I percorsi alla scoperta dei presepi

Suggeriamo ai Visitatori alcuni percorsi per scoprire il maggior numero di presepi. Il punto di partenza ideale è di fronte al Municipio, nella piazzetta Traversari. Consigliamo di percorrere tutta la via Roma, il piano residenziale delle famiglie nobili arricchito da tre diversi porticati e da un “voltone” che univa l’antico palazzo Portinari (la famiglia di Beatrice) alla possente torre del castello.

Via Roma è ricca di allestimenti di ogni tipo. Al termine della via si arriva alla strada statale; consigliamo di attraversarla e di proseguire, al fianco del municipio, per via Guarderella fino all’antico lavatoio pubblico, il Pilone, dove c’è un suggestivo allestimento. Naturalmente anche lungo questa via si possono ammirare i presepi all’ingresso delle abitazioni.

Percorsi Portico di Romagna
Percorsi Portico di Romagna
Percorsi Portico di Romagna
Percorsi Portico di Romagna
Percorsi Portico di Romagna
Percorsi Portico di Romagna
Percorsi Portico di Romagna
previous arrow
next arrow
Slider

Si torna quindi in via Roma e, poco dopo il “voltone” si prende a destra, in discesa, il primo dei tre Borghi medievali che costituivano il piano del popolo, degli artigiani e dei coltivatori. Dopo la discesa di Borgo all’Erta arriviamo al Borgo Piano dal fascino unico: in questo borgo è nata la manifestazione proprio per l’ambiente suggestivo e straordinariamente “natalizio”. Alla fine del borgo, sulla destra arriviamo al famoso Ponte della Maestà, uno straordinario manufatto in pietra ad un’unica arcata.

Dopo il ponte troviamo l’Oratorio della Visitazione con un presepe. Il ponte permetteva l’attraversamento del fiume Montone per proseguire poi per la mulattiera “La Castellina” per Premilcuore e per tutti gli orti ed i campi coltivati; notevole è la fontana del Muraglione lungo il “giro degli orti” con uno splendido ed enorme tiglio secolare. Tornati nei Borghi si percorre in salita il Borgo al Ponte fino a ritrovarsi in via Roma, di fonte al Municipio.

Portico, il paese dei presepi Percorsi Portico di Romagna

A questo punto consigliamo un momento di ristoro presso la loggia del Mercato dove sarà possibile gustare piadine, castagne, vin brulè, dolci fatti in casa ed altri piatti tipici. Al termine del ristoro consigliamo di affrontare la “salita al Girone”: lungo una suggestiva scalinata interna con interessanti allestimenti che passa sotto la torre civica che un tempo era una delle torri di difesa del piano alto, quello del potere politico (palazzo dei Capitani), militare (Torre Portinari) e religioso (Santa Maria in Girone, la chiesa del Castello).

A questo punto siamo arrivati al meraviglioso giardino intitolato a Dante e Beatrice. In questo suggestivo spazio verde, il più alto del paese, troviamo alcuni allestimenti artistici che preludono alla visita della Torre Portinari con allestimenti tematici nuovi ogni anno fino alla terrazza all’ultimo piano che offre un panorama mozzafiato su tutta la valle del Montone dalle basse colline verso Rocca San Casciano all’alpe di San Benedetto con i suoi superbi rilievi appenninici del monte Gemelli, del Muraglione e del Tramazzo.

Portico, il paese dei presepi Percorsi Portico di Romagna Percorsi Portico di Romagna

Terminata la suggestiva visita possiamo ridiscendere per via Altarina ancora in via Roma. Consigliamo poi di tornare nei Borghi percorrendo, questa volta il “Borghetto”, la discesa intermedia tra le due che abbiamo già percorso. Anche qui troviamo numerosi allestimenti. Usciamo dai borghi percorrendo stavolta il Borgo all’Erta in salita, come dice il nome stesso, che ci riporta in via Roma.

Consigliamo, a questo punto di percorrerla in direzione di Forlì, ammirare l’antica porta del Castello in piazzetta Traversari e proseguire lungo la statale per visitare i presepi vicini agli ingressi delle abitazioni.

Per chi ha lasciato l’auto al parcheggio dell’Olmo la visita si può concludere al punto di partenza di fronte al Municipio al termine di una passeggiata che ci auguriamo sia stata piacevole, alla scoperta di un paese antico, caldo ed affascinante teatro di una manifestazione che crea una suggestiva atmosfera natalizia.